Da sempre il marchio rappresenta per l’azienda un valore aggiunto da mostrare ai propri clienti. Di fatto il marchio è l’elemento che permette di identificare con immediatezza l’azienda, la persona o il prodotto. Possedere un marchio con una forte awareness, significa imporre la propria presenza nel settore, rendendosi immediatamente riconoscibile rispetto agli altri competitor.

Dal punto di vista grafico un marchio deve distinguersi per l’originalità delle forme e dei colori senza però scadere in composizioni complesse che possono infastidire la percezione visiva dell’utente nonché favorire la tendenza a dimenticarsene o a confonderlo con altri marchi. Vediamo insieme quali sono gli elementi che determinano la scelta di un colore.

Ma cosa determina la scelta del colore?

La psicologia del colore afferma che “il colore è una sensazione”, nel senso che è in grado di provocare al nostro cervello determinati sentimenti ed emozioni. Noi entriamo in contatto con i colori che ci circondano grazie a delle sensazioni percepite e strettamente legata al modo in cui le abbiamo percepite ed associate ad un esperienza particolare.
Ciò ti dovrebbe far riflettere su quanto la scelta del colore sia essenziale per dare ad un marchio un’identità tanto semplice quanto vincente.
Analizzando i diversi marchi si può notare facilmente che ritornano spesso degli elementi pilastro. Questo succede perché come abbiamo detto prima ogni colore trasmette al cervello diverse sensazioni che possono muovere le nostre scelte.

Ecco nello specifico cosa rappresentano i colori più utilizzati nella progettazione grafica.

Rosso

Generalmente il rosso è considerato il colore che più di tutti stimola eccitamento e impulsività: non a caso da sempre è associato al pericolo (pensiamo ad esempio ai cartelli stradali).
Allo stesso modo, la maggior parte delle persone identifica questo colore con la passione e le emozioni forti, ne sono un esempio i loghi dei partiti politici. Per altri il rosso rappresenta il sangue, ecco spiegato il perché della presenza di questo colore in molti titoli di film horror.

Giallo

Il giallo rappresenta in qualche modo uno stimolo all’azione e all’attività mentale. Da molti è etichettato come il colore che favorisce la comunicazione e l’ottimismo essendo anche il colore che associamo al sole e quindi in qualche modo alla vita. Da qualcuno (strano ma vero) è visto come il colore del pericolo al pari del rosso.

Blu

Il blu potrebbe essere considerato come l’opposto del rosso in quanto è il colore emblema della riflessività e al pensiero ponderato. Le contrapposizioni filosofiche e mitologiche tra rosso e blu partono da molto lontano, dal contrasto Fuoco e Acqua fino ad arrivare a quello tra Nettuno e Marte. È il colore simbolo dell’integrazione e non a caso è utilizzato, nelle sue diverse tonalità, dalla maggior parte sei Social Network come: Twitter, Skype, Facebook, Linkedin e Vimeo.
Verde:
Si avvicina molto alle caratteristiche emotive del blu in quanto riesce a trasmettere rilassatezza e tranquillità. Il verde, proprio per questo, è da sempre connesso al colore della natura e a tutto ciò che è ecologico e biologico.

Bianco

Il bianco è il colore che destabilizza la maggior parte dei clienti; da molti viene addirittura definito come un “non colore” proprio per il suo carattere definito “neutro”. Anche se lo spazio bianco è spesso associato a “vuoto”, “non pieno”, questo non vuol dire che impoverisca il mezzo, il bianco è per l’occhio una sorta di respiro, un momento di pace e di attenzione verso ciò che si sta guardando.

Nero

Nella cultura occidentale il colore nero contiene diverse connotazioni negative come l’idea del lutto o della morte; ma è anche associato con l’autorità, il prestigio e sempre più spesso viene utilizzato per marchi e prodotti collegati all’industria della moda e del design.

Anche se la psicologia dei colori descrive il significato psicologico oggettivo delle varie tonalità occorre sempre valutare le diverse sfaccettature che un progetto può assumere.

E tu in base a quali elementi determini la scelta del colore più adatto?