DAM Academy è un marchio registrato Teorema srl

Eccentrici, dinamici, sorprendenti: i Doodle di Google

Giocare con il logo aziendale ridisegnandolo di tanto in tanto sarebbe inaudito presso molte società, ma per Google fa parte del brand.

Eccentrici, dinamici, sorprendenti, nel corso degli anni, i Doodle sulla home page di Google hanno reso le ricerche un’esperienza unica per tutti gli utenti del mondo.
All’inizio, quando vennero creati i Doodle, nessuno poteva immaginare l’enorme potenziale nascosto dietro queste semplici rappresentazioni grafiche. Nessuno aveva previsto quanto sarebbero divenuti popolari e complementari per l’esperienza di ricerca su Google.
Oggi molti utenti aspettano con ansia e curiosità la pubblicazione di ogni nuovo Doodle.

Ma cos’è un Doodle?

Il Doodle nasce come simpatico espediente adottato dall’azienda Google per ricordare eventi e personaggi importanti, ma esprime anche la personalità creativa e innovativa della società stessa.
Un Doodle è rappresentato graficamente da eccentriche varianti decorative aggiunte al logo di Google per celebrare festività, anniversari e le vite di artisti e scienziati che hanno segnato la storia dell’umanità. I Doodle, tuttavia, possono essere globali o risultare differenti nelle home page delle diverse versioni locali.

Dove nasce l’idea dei Doodle?

Il primo Doodle nasce nel 1999. I fondatori di Google Larry e Sergey giocavano con il logo aziendale per comunicare la loro partecipazione al festival Burning Man nel deserto del Nevada. Dietro alla seconda “o” della parola “Google” venne collocata la figura di un omino stilizzato, una sorta di messaggio comico per segnalare agli utenti di Google che i fondatori non erano “al ponte di comando”. Il primo Doodle era relativamente semplice, eppure l’idea di decorare il logo aziendale per celebrare eventi significativi stava offrendo un nuovo punto di vista, un nuovo modo per l’utente di interagire con il web.

Successivamente, nel 2000, Larry e Sergey chiesero all’attuale webmaster Dennis Hwang, che a quei tempi era solo uno stagista, di realizzare un Doodle per commemorare il giorno della presa della Bastiglia. Entusiasti del risultato raggiunto, nominarono Dennis “chief doodler” di Google e i Doodle divennero una presenza fissa sulla home page di Google.

Con il passare del tempo, la richiesta di Doodle è cresciuta in modo sorprendente. Attualmente la creazione dei Doodle è compito di un team di designer di talento. Per loro, la creazione dei Doodle è diventata un lavoro di squadra mirato a rallegrare la home page di Google e a far sorridere milioni di utenti di Google sparsi in tutto il mondo.

Spiega Google – “Il team dedicato ai Doodle ha creato oltre 1000 Doodle per Google a livello internazionale. Le idee per i Doodle stessi vengono raccolte da numerose fonti, compresi i Googler e il pubblico generico. Il processo di selezione dei Doodle mira a commemorare eventi e anniversari interessanti che rispecchino la personalità di Google e il suo amore per l’innovazione. Siamo consapevoli del fatto che l’elenco di Doodle non è esaustivo, tuttavia tentiamo di scegliere Doodle che mostrino creatività e innovazione”.

Il team dedicato ai Doodle è aperto alle idee degli utenti; le richieste possono essere inviate a proposals@google.com.

Perché non provarci? 😉

I CORSI DAM ACADEMY

FOTOGRAFIA

ADV & POST PRODUCTION

CINEMA &

NEW MEDIA

GRAPHIC E WEB

COMMUNICATION

EVENT

MANAGEMENT