DAM Academy è un marchio registrato Teorema srl

Cos’è una concept art?

Sapresti rispondere subito alla domanda, non è vero? “La concept art è quella serie di disegni artistici utilizzati per realizzare prodotti di intrattenimento, come film, serie tv e videogames.” Giusto? Sbagliato!

L’obiettivo principale di una concept art è quello di convogliare in un disegno la rappresentazione visiva di un’idea e/o uno stato d’animo, per il suo impiego in film, videogiochi, animazioni, fumetti, prima di essere inserito nel prodotto finale. In altre parole, si propone di trasmettere la visione globale di un progetto, invece di specificare ogni cosa in termini esatti fin dall’inizio.

Che tu stia lavorando per un prodotto di intrattenimento, o per un brand, la concept art ti aiuterà a mostrare agli altri la tua visione di quel mondo.

In questo articolo, cercherò di spiegare di cosa tratta una concept art e come questa rappresenti un processo essenziale del moderno franchising di intrattenimento.

A che serve la concept art?

Allora, perché è la concept art è necessaria? Innanzitutto basti considerare la grande quantità di denaro speso nella creazione di un film, serie, videogame, campagna di adv, ecc, e poi pensare alla quantità di denaro che potrebbe andar perso se tutto va storto.

Viviamo in un’epoca in cui, visivamente parlando, qualsiasi cosa è possibile – e fin qui tutto ok. Il problema è che dove ci sono infinite possibilità, ci sono le stesse possibilità infinite di errore. Quindi diventa necessario, nel momento in cui centinaia, migliaia, di persone lavorano ad uno stesso progetto, che tutti vadano a guardare allo stesso foglio.

La concept art è la chiave per arrivare alla concentrazione. Rappresenta quella singola visione artistica in grado di appianare qualsiasi dubbio visivo, che potrebbe essere problematico su tutta la linea del progetto.

Quali elementi coinvolge la concept art?

La concept art può variare, da generiche tavole che rappresentano il mood visivo (l’ambientazione) fino ai disegni più dettagliati di un oggetto di scena, o un character. Lo scopo è quello di ridurre il margine di errore, e di conseguenza, ridurre tempi e costi.

Altro dettaglio fondamentale, non è solo il disegno in sé che è importante. Ti è mai capitato di sentirti un secchione quando alle lezioni di matematica mostravi i tuoi compiti e i tuoi lavori alla classe? Indovina un po’? La concept art sono proprio quei lavori.

Per ogni immagine di qualità che vedi ogni giorno, ci sono decine, a volte centinaia di immagini che, a parte, hanno contribuito a quel successo.

Potrebbe essere una bozza che ha contribuito a spiegare l’idea al direttore artistico o al graphic designer, oppure una che è stata sbagliata. Il punto è che tutte fanno parte del processo, anche quelle brutte. La concept art è un processo lungo e fare centro al primo colpo è difficile.

Far colpo grazie alla concept art

La maggior parte degli sforzi creativi richiedono il supporto di coloro che sono, per così dire, meno creativi. Sono quelli che sono più a loro agio con i fogli di calcolo e numeri, rispetto a Photoshop e una tavoletta Wacom. Queste persone sono i ragazzi che tengono in mano i cordoni della borsa con i soldi, quelli che potrebbero essere produttore o project manager.

Ecco allora che la concept art può essere molto efficace nel mostrare alle persone la grande idea in un’immagine, ottenendo fiducia e far allentare i cordoni della borsa di cui sopra. È molto più conveniente mostrargli tutta quella delizia per gli occhi sotto forma di concept art, rispetto a metter su un team di modellisti ed artisti per creare la cosa dal vero.

Vuoi fare un figurone con la consegna per il boss senza stress?

Concept art non è illustrazione

Concept art e illustrazione non sono la stessa cosa. La qualità e la tecnologia oggigiorno li rende più vicini che mai, e vi è una notevole sovrapposizione, ma c’è una differenza intrinseca. Tale differenza è la parola ‘concept’.

Lo scopo del concept artist è quello di esplorare l’idea in modo rapido ed efficace e comunicarla in modo più efficace possibile. Il ruolo dell’illustratore e del graphic designer è quello di creare quelle opere d’arte efficaci.

Conosci il ruolo del Web Designer?

Non vi è alcun vantaggio nell’avere un’opera finemente rifinita, ma che offre poco di nuovo in termini di design e mood. È un notevole spreco di tempo e fatica. È meglio avere una bozza grezza, più libera, qualcosa che favorisca l’interesse e la discussione. I suoi difetti artistici saranno trascurati, fidati.

È fondamentale ricordare che la concept art è parte di un più grande processo di output invece di essere un singolo prodotto di illustrazione per un libro o un editoriale. Capita infatti, che i progetti prevedano più illustratori su alcuni dei concept art, soprattutto per uso promozionale e di marketing.

Il graphic design è la tua passione? Allora scopri i corsi di REA Romeur Academy!

I CORSI DAM ACADEMY

FOTOGRAFIA

ADV & POST PRODUCTION

CINEMA &

NEW MEDIA

GRAPHIC E WEB

COMMUNICATION

EVENT

MANAGEMENT